AFFRONTARE UN ROAD TRIP IN AUSTRALIA

In ogni animo di Backpackers si nasconde il desiderio Affrontare un Road Trip ( viaggio in macchina) e in Australia questo desiderio diventa spesso realtà, grazie al fatto che i prezzi delle auto di seconda mano siano accessibili e che le compagnie di noleggio abbiamo tutto sommato dei prezzi ragionevoli.

Inoltre viaggiare su quattro ruote è proprio il modo migliore per visitare questo continente.

Abbiamo cosi deciso di dedicare i prossimi articoli al nostro Road Trip in Australia che ha avuto Perth come punto di partenza e Sydney come meta finale.

Nel nostro viaggio abbiamo toccato 5 diversi Stati ( Western Australia, South Australia, Victoria, Capital Territory, New South Wales).

In questo primo articolo abbiamo pensato di condividere alcune informazioni e alcune tips per affrontare quest’avventura al meglio, in modo da potersi godere ogni piccolo istante di quello che sicuramente sarà uno dei viaggi più belli della vostra vita.

Cominciamo ad elencare quello che vi consigliamo di preparare per il vostro viaggio, e successivamente lo andiamo a vedere nel dettaglio:

MACCHINA/VAN

Una delle prime cose da fare per affrontare un road trip in Australia è quella di comprare o affittare una macchina che rispecchi le vostre necessità, ricordando che la macchina/van sarà la vostra casa e per diversi giorni, se non mesi.

Essendo un modo di viaggiare molto comune in Australia, troverete un mercato all’avanguardia, con modelli di macchine perfetti per attraversare in lungo e il largo il continente.

Tra le macchine più gettonate e consigliate tra la community di Backpackers ci sono vari tipi di 4×4, come i SUV Toyota, Mitsubishi, Hyundai o Nissan ( marche consigliate soprattutto dai meccanici, in quanto in caso di problemi, i pezzi di ricambio sono più facili e più economici da reperire).

La regola numero 1 prima di comprare l’auto è quella di farla controllare da un meccanico, perché in questi casi i Km da fare saranno tanti, quindi prevenire è meglio che curare, per voi e per il vostro portafogli.

Personalmente sconsigliamo di comprare un 2×2 per un discorso di strade e di divertimento.

E’ vero che le strade sono praticamente perfette, ma ci sono tanti percorsi in questa Terra di Oz che possono essere fatti solo con macchine 4×4 che vi lasceranno senza fiato per la loro bellezza.

Questo vale anche per i Van, molto comodi durante il viaggio, ma sicuramente troppo bassi per fare certi tipi di percorsi.

EQUIPAGGIAMENTO

Altra fase fondamentale Affrontare un road trip in Australia sta nel scegliere ed organizzare l’equipaggiamento.

Per equipaggiamento intendiamo quello della macchina, che consiste in: ruota di scorta in buone condizioni, cric, olio di ricambio, misuratore di pressione per pneumatici e soprattutto una tanica da 20Lt di benzina in caso di necessità.

Per la vita di tutti i giorni, invece: Tenda ( sul tetto o meno) se viaggiate con un 4×4, un materassino ( per non spacciarsi la schiena tutte le notti ), l’attrezzatura da cucina, come fornellino da campeggio, stoviglie in plastica, posate, tagliere, bicchieri, borsa frigo rigida da 20/30 lt, che potrete riempire di ghiaccio in modo da tenere fresco tutto ciò che normalmente andrebbe in frigo, e per noi italiani, beh ovviamente la moka per non farci mancare un buon caffè prima di macinare km su km. 

Affrontare un road trip in Australia: La prima notte di campeggio
La prima notte di campeggio
IMPORTANTE: Più ci si allontana dalle grandi città e più è difficile trovare supermercati, quindi un grande consiglio è quello di fare scorta di provviste! 
Consigliato il cibo in scatola, che dura a qualsiasi temperatura, e le taniche da 25 litri di acqua, in quanto in posti remoti come in alcune zone del Western Australia o in North Territory, è difficile anche trovare acqua potabile.

AUTONOMIA ENERGETICA

In questo caso dipende dal vostro budget e dalle vostre necessita.

Nel nostro caso, prima di affrontare un road trip in Australia, ci siamo informati sui pannelli solari, che creano energia elettrica senza dover attaccarsi alla batteria della macchina/van, però, quelli buoni ovviamente, costavano parecchio, quindi ci siamo chiesti “Ne vale davvero la pena?”

Per le nostre esigenze abbiamo deciso che avremmo potuto tranquillamente farne a meno, però certo questo varia anche dalla tipologia di viaggio che avete in mente di fare, infatti se durante il giorno, mentre guidate, volete caricare il telefono, la macchina fotografica o il pc, basta usare la presa dall’accendi sigari che il gioco è fatto.

Se invece non avete una meta precisa, e volete fare un viaggio più lungo e magari lavorate da computer, beh in quel caso una fonte di energia alternativa è consigliata, che può essere il pannello solare o un power inverter e una seconda batteria per l’auto a cui collegarlo.

Vi starete chiedendo quindi, come facevamo ad avere luce la sera mentre campeggiavamo?

Semplice, abbiamo comprato da KMart una lampada con pannello solare che si ricaricava durante il giorno, e una torcia a pile con magnete da attaccare alla macchina.

ITINERARIO

L’itinerario per il vostro Road Trip in Australia è uno dei punti chiave per far si che questo viaggio diventi uno dei più emozionanti della vostra vita.

E si perché l’organizzazione in questo caso è vitale.

Sebbene io e Ale siamo una coppia che ama vivere alla giornata, in questo viaggio abbiamo sempre steso un itinerario, su cui basare le nostre escursioni.

Essendo partiti da Perth nel primo pomeriggio, già dalla prima notte di campeggio, abbiamo deciso di metterci a tavolino e decidere le mete del giorno successivo, cosi da non perdere posti meravigliosi lungo la strada, o perderci nel bel mezzo del nulla cosmico, cosa possibile in Western Australia.

Inoltre, durante il viaggio, se non anche prima, vi capiterà di parlare con amici o persone che hanno già fatto o che stanno facendo questa esperienza, e che vi possano consigliare mete stupende e posti incontaminati, perché  “SHARING IS CARING”!

WIKI CAMP

Premettiamo che Wiki Camp è un applicazione che potete scaricare dall’AppStore per i telefoni Apple o da PlayStore per gli Android e al costo di 8AUD avrete la possibilità di utilizzare quest’App a vita.

Ma la domanda è: Perché è cosi importante?

Perché vi mostra su mappa, tutti i campeggi gratis, a pagamento, o aree di sosta per poter campeggiare la notte, senza dover vagare senza meta precisa.

Cosi dopo una giornata intensa, potrete decidere di campeggiare nel area più vicina segnalata da Wiki Camp, facendo però attenzione alle recensioni, che si sono rivelate sempre veritiere.

Inoltre offre una vasta serie di informazioni riguardanti il posto che potreste scegliere, come se il campeggio è fornito di docce, se c’è l’attacco alla corrente, il prezzo nel caso di quelli a pagamento, se è possibile accendere il fuoco, ecc.

E’ molto utile anche nel caso stiate cercando delle aree attrezzate per fare un bbq o per farvi una bella doccia calda, perché se come noi, decidete di campeggiare anche in campeggi gratuiti, non avrete la possibilità di lavarvi o di poter andare in bagno. 

PS: Un'altra applicazione (stavolta gratuita) utile è Fuel Map che permette di vedere dove sono i distributori sparsi su tutto il territorio e il prezzo dei vari carburanti.
Affrontare un road trip in Australia: Visualizzazione dell'App Wikicamp Australia
Visualizzazione dell’App Wikicamp Australia

TELEFONO

Vi potrà sembrare stupido detto cosi, d’altronde oggi giorno chi è che non ha un telefono?

Si, è vero tutti noi ne possediamo uno, peccato che se non hai la connessione ad Internet te ne fai ben poco!

Io all’inizio a Sydney decisi di comprare una sim Vodafone, ma capii subito a malincuore che la recezione fuori dalla città era veramente scarsa, figuriamoci nel deserto.

Rimasi più di una settimana senza linea quando attraversammo la parte Sud del Western Australia e il South Australia, per non parlare delle montagne in Victoria.

Insomma avevo il telefono ma non me ne facevo nulla.

Per fortuna Ale ha optato subito per una sim “Telstra“, che insieme a “Optus“, è tra le migliori a livello di ricezione nelle zone più remote dell’Australia.

PERIODO GIUSTO PER PARTIRE

In realtà non c’è un periodo giusto in cui partire, tutto di pende dalla meta del vostro Road Trip in Australia

L’Australia infatti ha la particolarità di avere due tipi di clima diversi tra Nord e Sud.

Quindi se decidete di partire in primavera o inizio/fine estate sicuramente dovete optare per la parte Sud dell’Australia.

Se invece volete iniziare il vostro viaggio quando a Sud inizia ad arrivare il freddo, la meta migliore è il Nord, in quanto è appena iniziata la stagione secca (essendo un clima tropicale) quindi non andrete in contro a piogge torrenziali, umidità al 100% e ad incontri poco piacevoli con coccodrilli che passeggiano per le strade indisturbati in caso di inondazioni.

Un grande consiglio che possiamo darvi, è quello di partire in primavera o inizio estate, o fine estate/inizio autunno, in quanto nelle giornate estive in Sud Australia, fa un caldo torrido, che non si riesce nemmeno a respirare. 

Sebbene io e Ale siamo partiti a metà Febbraio, quindi fine estate, abbiamo passato giorni a boccheggiare in macchina, soprattutto nella traversata del deserto, nel quale abbiamo toccato picchi di 51 gradi, percepiti 55!

NON VIAGGIARE DI NOTTE

Una delle cose più importanti da sapere quando si intraprende un Road Trip in Australia, è quello di non viaggiare mai di notte.

Infatti di notte, le creature notturne come i canguri scorrazzano indisturbate e quando vedono una luce rimangono impietriti in mezzo alla strada, mettendo voi e loro in serio pericolo.

E’ inoltre sconsigliato in quanto le strade sono poco trafficate, quindi in caso di necessità, è più difficile chiedere aiuto. 

Affrontare un road trip in Australia: Segnale pericolo canguri nel deserto Australiano
Segnale pericolo canguri nel deserto Australiano
788